Torna su

Pilates

Cos’è il PILATES
Pilates significa in primo luogo ESERCIZIO, un regime di allenamento basato sul CORPO nel suo stato più naturale: IL MOVIMENTO.
È una SCIENZA FISICA, una TECNICA DI GRANDE PRECISIONE, i cui risultati, una volta acquisiti, NON SI PERDONO PIÙ.
Eppure nessuna di queste definizioni lo può spiegare completamente.

Joseph H. Pilates, nato in Germania nel 1880, giovane di salute cagionevole, dedicò la sua vita allo studio dell'educazione fisica prima di sviluppare il proprio sistema 
Traendo ispirazione dalle filosofie occidentali e orientali, volle fondere la Concentrazione mentale e il Metodo di Respirazione dello yoga con l’Esercizio fisico della ginnastica e di altri sport, dando vita a qualcosa di veramente unico.

Il nostro stile di vita odierno produce danni enormi al corpo: di giorno in giorno diventiamo sempre più curvi e privi di equilibrio. Le nostre abitudini ci inducono ad utilizzare eccessivamente alcuni muscoli e a non usare quasi del tutto gli altri.
Il pilates può dimostrarsi un meraviglioso antidoto in grado di “allungarti”, “raddrizzarti” e rafforzarti, ma non è una panacea mistica, né dovrebbe sostituire altre forme di esercizio fisico.

I 6 principi fondamentali del Pilates:

  • Breath – respirazione: non smettere mai di respirare anche quando gli esercizi si fanno più difficili. Inspirare dal naso, espirare dalla bocca
  • Concentration – concentrazione: non esistono movimenti distratti. Guidare il corpo e non viceversa, controllo mentale completo.
  • Control – controllo: ogni movimento va controllato e pianificato,  riducendo così il rischio di incidenti
  • Centring  - baricentro: movimento che fluisce da un centro forte, il baricentro appunto, inteso come ampia fascia che va dall’ombelico alla schiena .
  • Precision - precisione: la precisione aumenta i benefici di ogni esercizio, dal più semplice al più impegnativo.
  • Flow -  fluidità: movimento continuo, fluente, correlato col precedente e con il successivo.

Il Linguaggio del Pilates

  • Respirazione laterale: di norma le donne respiratorie modo apicale, gli uomini invece usano maggiormente il diaframma. Questo tipo di respirazione permette di espandere le costole lateralmente ad ogni respiro, lasciando i nostri addominali concavo e la parte superiore del corpo rilassata
  • Box: allineamento corretto tra le due spalle e i fianchi, vertici appunto di un quadrato, che funge da riferimento per il resto del corpo
  • Power house: comprende i muscoli addominali, i glutei la muscolatura lombare.  Centro di forza e controllo
  • Navel to spine: ombelico verso la colonna vertebrale, usando il muscolo trasverso dell'addome, per stabilizzare il tronco e proteggere la fascia lombare.
  • Apertura del torace: migliora la postura e l'allineamento,  oltre a facilitare la respirazione.
  • Activating the wings: le scapole sono poste all'esterno della gabbia toracica, senza un collegamento osseo con la spina dorsale. Abbassando si allungherà il volto rafgorzandonla schiena e rilassandoncollo e spalle
  • Opposizione: ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. Enfatizzare i moti opposti per aumentare controllo, equilibrio e forza.
  • Dinamiche: ogni esercizio ha dinamiche diverse. Da ritmo e qualità ad ogni esercizio, stabilendo quale parte del corpo si dovrebbe velocizzare o rallentare.
  • Neutral spine: spina dorsale in posizione di riposo pur conservando le curve fisiologiche
  • Articolazione vertebrale: stimolare ogni parte della colonna vertebrale,  muovendo e separando ogni vertebra.
  • Chin to chest: mento verso il torace, perché abbassare eccessivamente il mento è errato e faticoso, mentre tenere la testa troppo indietro tenderà i muscoli del collo e  renderà difficile il corretto allineamento della colonna.
  • Frame – cornice: lavorare all'interno della propria frame significa tenere gli arti solo controllo e dentro i confini del tronco.
  • Transizioni: tutti gli esercizi sono collegati a quelli seguenti attraverso una specifica transizione. Progredito nell'elaborazione si inizia a incorporare questi movimenti. 

I BENEFICI del Pilates dipendono esclusivamente dalle capacità di eseguire gli esercizi seguendo perfettamente le istruzioni!

Il PROGETTO insito nel Pilates prevede che i suoi benefici siano sentiti anche nella vita quotidiana, nelle attività di ogni giorno.

……Basta iniziare!

Scopri di più
Pilates